Servizi

Software

Realizziamo soluzioni software su misura bilanciando funzionalità, tempi e costi sulla base delle esigenze del cliente.

Che cosa si intende per soluzioni software su misura?

Sviluppare software su misura significa costruire uno strumento con caratteristiche definite completamente dal cliente.
Si sceglie la via dello sviluppo di un software personalizzato solo quando sul mercato non ci sono prodotti che offrono le funzionalità richieste.

Decidere basandosi su quello che offre il mercato può essere difficile?

La valutazione dei prodotti disponibili è in realtà il secondo passo da fare; prendere in considerazione un prodotto su misura dipende quasi sempre da due principali motivazioni:

  1. l’azienda si trova di fronte a un problema, tipicamente di gestione del patrimonio informativo, che si manifesta con un danno evidente in termini di efficienza o qualità; se l’azienda non ha una struttura “classica” è possibile che non siano disponibili strumenti informatici in grado di supportarne adeguatamente l’attività;
  2. in un contesto in cui non si evidenziano particolari problemi, l’azienda, o più spesso uno dei suoi manager, vede la possibilità di applicare metodologie o procedure innovative per le quali non esistono adeguati strumenti software.

E' vero che il software su misura è costoso?

Sì, a parità di funzioni un software personalizzato ha costi superiori rispetto a uno venduto “a pacchetto”; inoltre il software personalizzato raramente è ricco di funzioni come quelli generici.
Il motivo è nell’economia di scala: un software generico è realizzato per essere venduto a un gran numero di clienti, su cui sono ripartiti sia i costi di realizzazione sia i costi di analisi dei requisiti e di progettazione.
Indipendentemente dalla dimensione dell’azienda e dalla spesa complessiva, commissionare la realizzazione di un software personalizzato è sempre una decisione strategica.

Requisiti

Seguiamo le fasi dei processi di progettazione e realizzazione di una soluzione interagendo con i soggetti coinvolti.

La mia azienda vuole commissionare la realizzazione, la personalizzazione o l'aggiornamento di un software fondamentale per la nostra attività.

Possiamo aiutarvi nella definizione e gestione dei requisiti del progetto seguendovi, se necessario, fino ai test di accettazione e collaudo.
Vi guidiamo nella scelta di acquistare e personalizzare un prodotto disponibile sul mercato oppure crearne uno prodotto specifico per la vostra attività.

Perché non dovrei affidare a un dipendente della società la definizione e la gestione dei requisiti?

Il personale della società, pur conoscendo bene i processi aziendali, non ha esperienza nella definizione dei requisiti di un software e si troverebbe a svolgere per la prima volta un’attività senza la necessaria formazione ed esperienza. Gli errori commessi nelle fasi iniziali del progetto sono i più pericolosi, perché influiscono sull’impostazione del lavoro, riflettendosi non solo su tempi e costi di realizzazione ma sulla qualità del risultato.
La nostra esperienza è d’aiuto nell’affrontare la delicata fase in cui si devono comprendere le esigenze da soddisfare, guidando l’azienda verso le scelte più adatte.

Chi produce e personalizza software fornisce la definizione dei requisiti già inclusa nel prodotto; perché dovrei aver bisogno di un'altra figura professionale?

Chi vende o realizza un prodotto è inevitabilmente condizionato dalle caratteristiche di ciò che propone.
Inoltre, se la definizione dei requisiti è un’attività preliminare alla vendita, c’è il rischio che il fornitore, con l’obiettivo di acquisire il cliente, prometta più di quanto non sia effettivamente in grado di realizzare.

Se invece la definizione dei requisiti è successiva all’assegnazione dell’incarico, le posizioni del fornitore tendono a irrigidirsi per rimanere entro tempi e costi stimati.

Infine, se l’attività è svolta a consuntivo, la mancanza di buoni requisiti e di procedure di test e accettazione non consente di prevedere e controllare i costi del progetto.

Il servizio che proponete è quello del classico analista software?

No. L’analista è una figura che ha tre controindicazioni:

  • opera per il fornitore del software ed è quindi naturalmente orientato a produrre risultati allineati con i prodotti e le capacità del suo datore di lavoro;
  • produce un’analisi monolitica prima della realizzazione del prodotto, non affiancando il cliente nelle scelte che si presenteranno durante lo sviluppo e l’entrata in esercizio del software;
  • utilizza linguaggi e formalismi che agevolano il fornitore ma spesso sono poco comprensibili per il committente.

Le metodologie da noi utilizzate considerano fondamentale il punto di vista di chi commissiona e utilizza il software. Se è necessaria una formalizzazione tecnica, siamo noi a produrla per conto del cliente.

Parliamo dei costi...

Dopo la valutazione preliminare dell’impegno necessario, proponiamo due metodologie di lavoro: per progetti di dimensioni contenute o con caratteristiche note offriamo il servizio con un costo a corpo; nel caso di progetti più complessi proponiamo un piano di collaborazione suddiviso in fasi (analisi dei requisiti utente, specifica dei requisti, definizione dei test di accettazione, assistenza nel collaudo…) quotando anticipatamente e separatamente le singole fasi.

In casi specifici o per alcune fasi proponiamo una tariffazione a giornata. Al termine di ogni fase i risultati ottenuti saranno conclusivi, tali cioè da consentire al cliente di completare il progetto anche senza ulteriore supporto da parte nostra.

Strategia IT

Aiutiamo il cliente nella scelta degli strumenti e delle procedure informatiche più adatte a raggiungere gli obiettivi aziendali.

Che cos'è la strategia IT?

La strategia IT consiste nell’identificare, per una specifica organizzazione e in relazione agli strumenti informatici, gli obiettivi che si vogliono raggiungere, definendo le metodologie e le tecnologie necessarie in funzione delle risorse disponibili.
Parte fondamentale del processo è l’analisi della situazione dell’azienda.

La strategia IT è qualcosa utile solo alle grandi aziende?

Per le realtà di grandi dimensioni la definizione di una strategia è necessaria per restare sul mercato; le aziende di piccole e medie dimensioni dovrebbero invece considerarla un’arma in più nella quotidiana lotta per la crescita e la competitività.
Mentre sono rari i casi in cui il successo di una piccola o media azienda è imputabile a una buona strategia IT, è frequente identificare in essa l’origine della riduzione dei costi e il miglioramento dei servizi.
Il supporto che proproniamo è destinato a quelle aziende che non hanno in organico una figura, come l’IT manager, in grado di definire la strategia.

La costruzione di una strategia IT è costosa?

L’implementazione della strategia IT può essere costosa, poiché coinvolge le infrastrutture hardware e software. Di contro, la sua definizione, almeno nella maggior parte dei casi, comporta solo alcune giornate di consulenza e può evitare i costi derivanti da scelte errate.

Perché non dovrei affidarmi ai consigli di chi fornisce il software e l'hardware?

I fornitori di software e hardware, per definizione, si occupano di tattica e non di strategia; citando Wikipedia:

“La tattica è un metodo utilizzato per conseguire degli obiettivi (…) Si distingue dalla strategia, che è la descrizione del piano d’azione di lungo termine usato per impostare e successivamente coordinare le azioni tese a raggiungere uno scopo predeterminato.”

Non si può escludere a priori che un fornitore sia in grado di dare consigli validi alla definizione della strategia IT ma, per le pianificazioni a lungo termine, è conveniente servirsi di chi non è condizionabile da profitti a breve, come quelli derivanti alla vendita di licenze software e apparecchiature.